Via Ravenna, n. 57
44122 Ferrara (Fe)

Tel: +39 0532 772341
Cell: +39 346 7426680
Email: filippo@wanderlustviaggi.it

Orari di Apertura
LUNEDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
MARTEDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
MERCOLEDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
GIOVEDI' 15.00 - 22.00
VENERDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
SABATO 09.00 - 12.30 (SOLO SU APPUNTAMENTO)
DOMENICA CHIUSO

Orrido di Bellano, un canion spettacolare in provincia di Lecco

La città di Lecco è conosciuta in particolar modo per la bellezza del lago su cui si staglia. Ma, oltre a questo, nella sua provincia si celano delle meraviglie che in pochi conoscono.

L’Orrido di Bellano è la meta perfetta per gli amanti della natura. Le montagne che incorniciano Lecco non sono famose solo per gli alpinisti che hanno plasmato, ma anche per le bellezze naturali nascoste agli occhi della maggior parte dei visitatori.

Partiamo alla scoperta dell’Orrido di Bellano.

Il paese di Bellano

L’Orrido si trova a Bellano, il paese da cui ha preso il nome. Bellano è un comune abbastanza piccolo in provincia di Lecco. Sono solo tremila le persone che vi abitano.

Si tratta di un borgo caratteristico e tranquillo che è stato reso famoso da artisti che sono nati proprio all’interno delle sue case, come Goldoni e Grossi.

L’atmosfera che si respira nelle vie è molto tranquilla, lo popolano le due chiese principali e le botteghe in cui gli abitanti fanno le proprie spese.

Ma il paese è stato reso famoso soprattutto dalla presenza dell’Orrido.

Cos’è l’Orrido di Bellano?

A differenza di quanto potrebbe sembrare dal nome, questo non è stato scelto per identificare qualcosa di pauroso, ma si tratta del termine con cui vengono indicati i canion.

L’Orrido di Bellano infatti è un enorme canion che attraversa la montagna.

Al suo interno si è formata una grande gola naturale grazie all’opera secolare del fiume Pioverna. L’acqua scrosciante ha dato vita a suggestive cascate il cui fragore si propaga fra le rocce.

Una passerella permette al visitatore di entrare nel canion e perdersi all’interno della natura, in completa solitudine.

Vicino si trova anche la Cà del diavol, una piccola casa che porta con sé la leggenda di un conte che portava proprio in quella casa le giovani per privarle della loro innocenza. Ma sono solo vecchie voci di paese.

L’Orrido di Bellano rimane un fenomeno naturale imperdibile.

I commenti sono chiusi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: