Cosa vedere a Luxor nell’Egitto dei faraoni

L’Egitto dei faraoni rappresenta per molti un vero e proprio sogno. Non è solo l’atmosfera esotica a richiamare i visitatori, ma anche la storia, l’arte, l’architettura e quel velo di magia che impregna ogni pietra.

Tanti luoghi della terra sono ricchi di cultura, ma l’Egitto racchiude un fascino unico nel suo genere e questo richiama viaggiatori da tutti i lati del globo.

Tuttavia, gli egizi hanno lasciato diversi siti archeologici alle loro spalle. Da dove cominciare la visita? Ecco 4 luoghi da non perdere nell’Egitto dei faraoni.

1.   Tempio di Luxor

Avrai sicuramente già sentito nominare il Tempio di Luxor, l’enorme complesso templare che si trova sulle rive del Nilo. Oltre al colonnato imponente, a colpire l’occhio del visitatore è l’enorme statua di Ramses II sul trono, posta nel cortile. Le colonne riportano delle incisioni e la prima base è datata XIV secolo a.C. Ma è stato proprio con Ramses II che il tempio ha conosciuto il suo massimo splendore. Anche Alessandro Magno e Tiberio effettuarono degli interventi di restauro per poter salvare la maggior parte della costruzione.

2.   Valle dei Re e delle Regine

Nei pressi di Luxor è situata anche la Valle dei Re, dove nelle sue tombe sono sepolti sovrani di diverse dinastie. Ai corpi delle regine, invece, è stato riservato un altro spazio forse meno conosciuto del primo: la Valle delle Regine. Ben diverse sono queste tombe rispetto a ciò che si può vedere a Giza. Non ci sono piramidi, bensì le tombe sono state scavate nella roccia della montagna per nasconderle il più possibile ai predoni. Nonostante la valle sembri desolata, ti consigliamo di visitare le tombe per poter godere dei ricercati interni.

3.   Tempio della Regina Hatshepsut

Vicino alla Valle dei Re si trova il Tempio della Regina Hatshepsut. Il tempio è anch’esso caratterizzato da un formale colonnato ed è dedicato al dio del sole Amon-Ra. La sua particolarità è proprio quella di essere ricavato all’interno della roccia e presenta anch’esso geroglifici e decorazioni.

4.   Tempio di Amon a Karnak

Nel villaggio di Karnak si trova il Tempio di Amon. Le colonne che lo caratterizzano sono gigantesche e impressionano il visitatore catapultandolo in un'altra era. In questo tempio torna il tema delle sfingi poste all’ingresso e nel sito si trova anche un imponente obelisco.

I commenti sono chiusi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: