Via Ravenna, n. 57
44124 Ferrara (Fe)

Tel: +39 0532 772341
Cell: +39 346 7426680 ( Anche WhatsApp )
Email: filippo@wanderlustviaggi.it

Orari di Apertura
LUNEDI' CHIUSO
MARTEDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
MERCOLEDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
GIOVEDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
VENERDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
SABATO 09.00 - 12.30 / POMERIGGIO SOLO SU APPUNTAMENTO
DOMENICA CHIUSO

Backpacking: 5 regole per organizzare un viaggio zaino in spalla

Gli inglesi lo chiamano “backpacking”, noi lo traduciamo come “viaggio zaino in spalla”. Sempre più persone che desiderano viaggiare da locali all’interno di un nuovo Paese scelgono questa formula più veloce, economica e pratica di spostarsi.

La valigia è ingombrante, crea problemi per viaggiare sui mezzi di trasporto ed è scomoda da muovere. Ecco perché la scelta più vantaggiosa del backpacking.

Scopri le 5 regole per organizzare al meglio il tuo zaino.

1.   Scegli lo zaino giusto per te

La scelta dello zaino è fondamentale per la buona riuscita del viaggio. Un consiglio che ti diamo è quello di provare sempre lo zaino prima di acquistarlo, questo perché la forma cambia molto in base alla marca e al modello.

Può essere più rigido, più morbido, più strutturato verso l’alto o verso il basso. Quindi ricordati di provarlo sempre, poi magari puoi decidere di acquistarlo online quando trovi un’offerta.

Per le donne la dimensione consigliata è intorno ai 50 litri, mentre per gli uomini 70 litri. Inoltre, non esagerare con il peso. Se lo zaino serve solo per spostare i vestiti, puoi azzardarti a superare anche i 10 chili, ma se parti per un trekking non andare mai oltre i 7 chili, altrimenti non riuscirai a camminare tutto il giorno con quel peso sulle spalle!

Dato che lo zaino è lo strumento principale del backpacking, scegline uno di marca. Le più quotate sono Osprey e Deuter. Evita zaini troppo economici che potrebbero rompersi, lasciandoti in un mare di guai.

2.   Acquista un coprizaino per il viaggio

Il coprizaino è una particolare sacca, con dimensioni diverse in base ai litri dello zaino, che lo contiene durante gli spostamenti.

Se tieni lo zaino sempre con te, il coprizaino non ti serve. Ma se devi imbarcarlo su un volo, per esempio, ti consigliamo di utilizzarlo. Eviterà rotture dello zaino durante il trasporto.

3.   Seleziona gli indumenti per il backpacking

Quando si viaggia zaino in spalla, il contenuto va organizzato alla perfezione.

Soprattutto la prima volta che ti cimenterai in questa sfida preparerai una quantità industriale di vestiti. Il nostro consiglio è quello di mettere tutto davanti a te e poi dimezzare. Fidati, la tua schiena ti ringrazierà!

In generale scegli la microfibra, occupa poco posto ed è veloce ad asciugarsi.

4.   Imbusta i vestiti

Si sa, i vestiti occupano sempre molto posto nello zaino. Come fare per sfruttarlo al meglio? Compra dei sacchetti per il sottovuoto. Imbusta in vestiti e fai uscire tutta l’aria, vedrai quanto spazio recuperato!

Puoi comodamente utilizzare i sacchetti dell’Ikea, prodotti in tante misure diverse.

5.   Porta accessori utili durante il backpacking

Cosa portare durante un viaggio zaino in spalla? Sicuramente un sapone di Marsiglia. Hai pochi indumenti e dovrai lavarli spesso. Se tu non dovessi trovare una lavanderia a pagamento, sarai costretto a lavare a mano i vestiti usati.

Poi, in base al Paese che visiti, ci sono diversi accessori che puoi portare con te come un adattatore, un coltellino svizzero, una corda e delle spille da balia per stendere i vestiti bagnati, un set da cucito, del nastro adesivo, tappi per le orecchie e l’immancabile kit di pronto soccorso.

I commenti sono chiusi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: