Via Ravenna, n. 57
44122 Ferrara (Fe)

Tel: +39 0532 772341
Cell: +39 346 7426680
Email: filippo@wanderlustviaggi.it

Orari di Apertura
LUNEDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
MARTEDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
MERCOLEDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
GIOVEDI' 15.00 - 22.00
VENERDI' 09.00 - 12.30 / 15.30 - 19.00
SABATO 09.00 - 12.30 (SOLO SU APPUNTAMENTO)
DOMENICA CHIUSO

5 castelli della Valle d’Aosta per rivivere il fascino medievale, e non solo

Il nord Italia è famoso per l’elevata concentrazione di castelli presenti sul suo territorio. In particolare, la Valle d’Aosta è una delle Regioni che vanta il numero più elevato di fortificazioni che risalgono a diverse epoche storiche.

I castelli della Valle d’Aosta sono caratterizzati da stili differenti, storie avvincenti e da scenari da togliere il fiato.

Ecco 5 castelli della Valle d’Aosta che non puoi assolutamente perdere.

1.   Il Forte di Bard

Tra gli esempi meglio conservati della Valle d’Aosta troviamo il Forte di Bard. La forma attuale risale all’epoca medievale bensì ai primi dell’Ottocento.

In realtà, pare che la rocca di Bard fosse stata fortificata sin dall’epoca preromana, per poi essere stata perfezionata ed arrivare a noi con le sembianze che presenta tutt’ora.

Sono tante le storie curiose che accompagnano il Forte di Bard e, in particolare, lo Scivolo delle Donne, ossia una lustratura che pare sia stata prodotta da una pratica seguita nei secoli secondo la quale le donne scivolavano lungo la roccia della gola di Bard per propiziare la fecondità femminile.

2.   Il Castello di Fenis

È probabilmente il più famoso, e anche il più affascinante, castello della Valle d’Aosta. La sua tipica forma esterna di fortificazione medievale attira visitatori da tutto il mondo. Ha una doppia cinta muraria caratterizzata dai classici merli e numerose torri.

Al suo interno è possibile ancora ammirare dei saloni eleganti e raffinati che completano la prima impressione che l’osservatore ha della struttura dall’esterno.

3.   Il Castel Savoia Gressoney

Cambiamo completamente stile architettonico per spostarci su un altro meraviglioso esempio di castello in Valle d’Aosta.

Lo stile eclettico di questa villa ottocentesca è ben lontano dalle linee difensive dei forti che abbiamo visto in precedenza.

Ha ospitato come residenza estiva la regina Margherita che aveva molto a cuore sia la villa che il Giardino Botanico che la adorna.

Le sale interne sono impreziosite da cassettoni e da scale in legno che, insieme all’arredo, tramandano l’eleganza del casato.

4.   Il Castello di Ussel

Torniamo nuovamente sullo stile medievale con un altro dei castelli più belli della Valle d’Aosta. Si trova su un’altura a dominare il paese di Châtillon e l’ingresso alla valle.

La sua pianta rettangolare lo rende più semplice rispetto all’architettura complessa del Castello di Fenis, tuttavia la posizione di dominio sulla vallata lo rende di particolare fascino.

5.   Il Castello di Saint-Pierre

Anch’esso, come il castello di Fenis, è molto scenografico ed offre ai visitatori una struttura ampia e complessa. Si tratta di uno dei castelli più antichi della Valle d’Aosta che pare sia stato documentato già nel 1191.

Nell’800 il complesso fu completamente ridisegnato per assumere le vesti odierne. Una aggiunta particolare è stata quella delle quattro torrette agli angoli della struttura principale che svettano sopra all’edificio.

I commenti sono chiusi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: